Laccatura Restauro Vecchi Portoni

 Pontedera – Pisa – Lucca

Recuperiamo il tuo vecchio portone consumato dallo sporco, dall’usura e dall’umidità donandogli lucentezza e brillantezza.

Puoi scegliere se mantenere il colore originale del legno o laccarlo con un nuovo colore.

Ripariamo anche botte, graffi e maniglioni rotti .

Laccatura restauro portoni pisa livorno lucca

Hai un portone vecchio e rovinato che vorresti cambiare?

 Non buttarlo! I portoni robusti in legno sono realizzazioni artigianali ormai rare. Possiamo farlo tornare a nuovo splendore!

Ti garantiamo:

R

Nuova brillantezza, nuova vita. Come nuovo!

R

Alta resistenza allo sporco, all’umidità e ai tarli

R

Risparmio notevole di soldi in confronto all’acquisto del nuovo

R

Ridotto impatto ambientale

R

Colori a tua scelta dal catalogo. Se sei indeciso/a possiamo darti un consiglio

R

Ripariamo anche botte e graffi. Sostituiamo maniglie rotte e pomelli.

R

Ritiro e consegna gratuite

Scegliendo noi eviterai questi errori comuni:

Q

TRATTAMENTI SUPERFICIALI

Molti artigiani dimezzano o annullano il processo di lavorazione per stare bassi con il prezzo. Di conseguenza trattano superficialmente i portoni con una mano di vernice saltando processi di lavorazione essenziali. Con loro risparmierai moltissimo ma dovrai buttarlo e rifare tutto da capo dopo pochi mesi.

Q

LAVORI DISASTROSI

Alcuni artigiani non conoscono le vernici e le reazioni che possono avere sui tipi di legno e di materiali. Capita spesso che utilizzino vernici totalmente incompatibili tra loro. Se succede questo potrai definitivamente dire addio al tuo portone, infatti non potremo più recuperarlo.

Q

LAVORI NON FINITI

In alcune situazioni succede che consegni il portone, invii un acconto per l’inizio dei lavori e cominci ad aspettare in eterno. Di solito ti succede quando ti affidi a persone poco serie che accettano qualsiasi lavoro senza essere specializzati, solo per hobby o per guadagnare qualche euro in più.

Vieni in negozio, saremo lieti di mostrarti tutte le soluzioni ed i colori disponibili, sapremo consigliarti al meglio.

Vieni in sede

Come lavoriamo? Ecco le varie fasi del nostro lavoro di restauro

Smontiamo il portone e lo portiamo in laboratorio

Al posto del portone montiamo un pannello a chiusura con catenaccio per la sicurezza

Sverniciamo il portone in modo da tornare al legno

Applichiamo il silicone sulle fughe e sulle giunzioni contro la penetrazione dell'umidità

Riverniciamo mantenendo lo stesso colore o lacchiamo con nuovo colore

Rimuoviamo il pannello e rimontiamo il portone restaurato

Alcuni lavori che abbiamo realizzato

Restyling portone ingresso

Restyling portone ingresso

restauro portone esterno

Restauro portone esterno

Laccatura portone legno

Laccatura portone legno

Rispondiamo alle domande frequenti

Laccare i mobili cambia davvero la mia casa?

Si, la tua casa cambia totalmente aspetto, sia in brillantezza che in pulizia. In genere consigliamo anche di ritinteggiare le pareti in modo da integrare il colore della stanza con quello dei mobili.

Il risultato è sempre garantito?

Il risultato non è sempre garantito. Recuperare un mobile vecchio ha sempre un rischio. Non sappiamo come il legno possa reagire all’uso di prodotti chimici. Per questo dobbiamo sempre fare una campionatura prima di iniziare un lavoro.

Potete fare il lavoro direttamente sul posto?

In linea teorica si. Io consiglio sempre di trattare le ante in laboratorio per una resa migliore. L’imbotte e i coprifili invece, specialmente nel caso di porte vecchie con telai arcuati e murati, possiamo farle direttamente sul posto. Ovviamente si vede una differenza di resa, per cui una parte avrà l’effetto pennellata, l’altra l’effetto della pistola. Per ovviare a questa differenza faremo un ulteriore passata a pennello anche all’anta lavorata con la pistola.

Che tipi di materiali si possono laccare?

Noi consigliamo di laccare soprattutto il legno, meglio se di fattura artigiana. Il laminato lo sconsigliamo poichè potrebbe non reggere strutturalmente.

Ho un mobile vecchio a noce, lo posso fare bianco?

Si può fare. Logicamente dobbiamo sempre vederlo prima di poter dare una risposta definitiva. Le vernici vecchie hanno sempre qualche controindicazione e non sappiamo come possano reagire. La soluzione più diretta è utilizzare vernici ad acqua che sono meno invasive.

Le parti rotte possono essere riaggiustate?

Dipende. Nella maggior parte dei casi si. Se non riusciamo a riaggiustare, possiamo ricostruire la parte rotta con nuovo legno. Cerniere e pomelli li sostituiamo con nuovi che puoi scegliere dal catalogo.

E se i miei mobili sono molto unti?

Se i tuoi mobili sono molto unti li laviamo con dei solventi e dei prodotti chimici che sciolgono il grasso e restituiscono vitalità al legno.

Avete un consiglio da darmi sulla scelta dei colori?

Sì. Consigliamo sempre di differenziare i colori delle porte dai colori delle pareti. Molti fanno le porte bianche e le pareti bianche, invece sarebbe molto più elegante e ricercato giocare con i contrasti di colori. Fare per esempio l’anta chiara e l’imbotte con i coprifili in tono più scuro o viceversa.

Che differenza c'è tra laccatura e verniciatura?

La laccatura copre totalmente il legno e la scelta dei colori è molto ampia. La verniciatura non copre totalmente il legno e di solito gioca sul recupero del colore originale, per esempio mogano o castagno. Sulle porte particolarmente vecchie sarebbe ideale rimanere sul colore originale.

In caso di laccatura scegli il colore che ti piace:

Compila il modulo per un preventivo o un sopralluogo gratuito e senza impegno!

Vieni a trovarci presso la Nuova Sede a Calcinaia (PI):

Via Sandro Pertini, 48
Calcinaia, Pisa

Saremo lieti di consigliarti al meglio per la tua idea, puoi chiamarci ai numeri:

Telefono 1: +39 347 3649956
Telefono 2: +39 340 1072806

Email: a.berretta@homecolors.it
s.fiaschi@homecolors.it

Nel frattempo se desideri un preventivo o sopralluogo gratuito compila il modulo:

 

Zone servite

Bientina – Buti – Calci – Calcinaia – Capannoli – Cascina – Castelfranco di Sotto – Castellina Marittima – Lajatico – Montopoli in val d’arno – Peccioli – Ponsacco – Pontedera – Pomarance – Riparbella – San Giuliano Terme – San Miniato – Santa Croce sull’arno – Volterra – Rosignano Marittimo – Cecina – Collesalvetti – Campiglia Marittima – Castagneto Carducci – San Vincenzo – Bibbona – Lucca – Viareggio – Capannori – Camaiore – Pietrasanta – Massarosa – Altopascio – Seravezza – Barga – Porcari – Forte dei Marmi – Borgo a Mozzano – Bagni di Lucca – Castelfiorentino – Certaldo – San Gimignano – Montelupo Fiorentino – Lastra a Signa – San Casciano in Val di Pesa – Scandicci – Campi Bisenzio – Sesto Fiorentino – Quarrata – Calenzano – Colle val d’elsa – Montecatini Terme – Massa – Carrara